Image

MASTERCLASS DI PERCUSSIONI

Orchestra di Fiati della Provincia di Vicenza - Bando 2016 _ Masterclass Percussioni Moderne

Orchestra di Fiati della Provincia di Vicenza - Bando 2016 _ Masterclass Percussioni Moderne

Il corso è articolato in 5 appuntamenti ed è rivolto a tutti coloro che sono  interessati ad approfondire i linguaggi delle percussioni moderne e della cultura Brasiliana e Afrocubana. Le giornate di lezione sono a tema e sono frequentabili anche singolarmente (leggi di seguito
Il ciclo completo di Masterclass è tenuto dal famoso percussionista M° Valerio Galla lezioni teoriche e pratiche con particolare riferimento al concetto di clave, alla tecnica dei singoli strumenti, all’utilizzo degli stessi in contesti colti ed extracolti. L’evento vedrà la partecipazione straordinaria del top artist  Richie Gajate-Garcia ( LP endorser) 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

PROGRAMMA

DOMENICA 27 NOVEMBRE 2016
La Clave e le Congas. Tecnica fondamentale. Ritmi della tradizione cubana, brasiliana. Ritmiche moderne.

SABATO 3 DICEMBRE 2016
Approccio agli strumenti: Timbales, Campane, Bongos, Guïro, Maracas e Clave.

SABATO 10 DICEMBRE 2016
Gli strumenti del Brasile: Surdos, Repique, Tamborim, Caixa, Agogo, Triangolo, Pandeiro. I ritmi del Samba, Partido Alto, Afoxè, Baiao, Sam ba Reggae.

SABATO 17 DICEMBRE 2016
Cajon, Shaker, Cembalo, Windchimes e Toys. Costruzione di un set di percussioni per orchestra ritmico sinfonica e televisiva. Il set per il pop, funk, jazz. Set di mul- tipercussioni. Percussioni elettroniche. World Music. Linee guida, guida all’ascolto e discografia.

DOMENICA 18 DICEMBRE 2016 
Suonare con una Band. Le percussioni e la batteria. Lezione individuale di verifica.

Maggiori informazioni su orari regolamento e modalità di iscrizione le trovate scaricando il Bando_Masterclass-Percussioni  

 

Gli sponsor dell’evento sono:

Latin Percussion : http://www.lpmusic.com

Schlagwerk : http://www.schlagwerk.it

Mezzanota srl : http://www.mezzanota.it/public/

 

Image

MUSINCANTO : Laboratorio musicale per l’infanzia

Vivere la musica insieme è un’esperienza unica, entusiasmante, e diventa emozionante e fondamentale proprio quando l’adulto e il bebè vengono coinvolti nel mondo dei suoni. Molti studi scientifici si stanno compiendo con chi pratica musica, tanto da essere considerata l’atto più complesso che il nostro cervello possa compiere perché mette in azione più aree e sviluppa quindi l’attività neuronale nella sua interezza.

Ecco perché è un’attività importantissima da proporre a bambini così piccoli.
Il suono è inoltre la prima forma espressiva dell’essere umano ed è grazie ad esso che si trasmettono i propri stati d’animo e i propri bisogni. I corsi musicali per bambini dai 0 ai 36 mesi nascono dal concetto di “music learning theory” studiato da E. Gordon e integrato dal pensiero di Beth Bolton.
Il principio fondamentale consiste nel considerare il bambino una vita autonoma sin dai primi mesi di vita. La famiglia, ed in particolare la relazione tra la madre e il bambino, fungono da facilitatori del processo conoscitivo, relazionale ed esperienziale.
Durante gli incontri, la musica si pone come l’elemento primario di comunicazione che creerà un’esperienza vitale con l’adulto di riferimento, il quale è presente agli incontri come veicolo e mezzo intermediario importantissimo. Si esploreranno attraverso brevi melodie le fasi evolutive del linguaggio dei bambini con l’utilizzo della lallazione prima, e successivamente delle prime forme verbali.
La musica viene proposta come forma di linguaggio complesso, quindi, attraverso la presenza di due specialisti, i bambini verranno immersi in tutti gli elementi costitutivi della musica: ritmo, melodia e armonia.
Le lezioni saranno formate da gruppi di massimo 15 bambini e avranno la durata di 45 minuti.

OBIETTIVI:

Avvicinamento al mondo sonoro musicale;
Creazione di una relazione migliore tra adulto e bambino attraverso un’ esperienza creativa;
Sviluppo della percezione e dell’ascolto dei suoni del mondo circostante;

Sviluppo della capacità di ascolto;
Sviluppo delle capacità ritmiche.

MATERIALE (portato principalmente dall’insegnante) Cuscini o tappetini per sedersi;
Foulard;
Piccoli strumenti di stoffa;

Paracadute didattico o telo di cotone colorato; Palline di varie dimensioni;
Strumenti a percussione di vario genere.

PERSONALE COINVOLTO:

Due operatori esperti, o un operatore assistito da un insegnante della struttura.

COSTI

Da definire.

OPERATRICI 

ERIKA POZZATO (referente per il corso)
Via Pasubio 12
37030 Montecchia di Crosara (VR)

Tel.  340-2216447

Email:  erika.pozzato@gmail.com

ELISABETTA CUMAN
v.le Monte Grappa 1/A
36066 Sandrigo (VI)

Tel. 3401484780

Email:  canoneinverso92@hotmail.com

Image

MASTER CLASS – 2nd edition

Ritorna in Italia il maestro clarinettista praghese

The master clarinetist from Prague is back to Italy

Milan Rericha

9-11 GENNAIO 2015 – VICENZA 

Vicenza – January 9th- 11th  

L’ Orchestra di Fiati della Provincia di Vicenza è lieta di ospitare il famoso concertista internazionale per la seconda edizione della sua master class di clarinetto

 The “Orchestra di Fiati della Provincia di Vicenza” (Vicenza Woodwind Orchestra) has been pleased to welcome back the famous international performer for the second edition of his master class

– Iscrizioni entro  il 31-12-2014 – Per informazioni: 340-2216447 –

– Registration by 12-31-2014—–For Information call: (+39)-340-2216447

 

Nato il 1973, Milan Rericha,  è ospite stabile come clarinettista solista della Filarmonia Ceca e come primo clarinetto del Quartetto dei clarinettisti di Praga. E’ professore di clarinetto al Conservatorio della Svizzera italiana a Lugano. Già da giovanissimo ha manifestato un marcato talento musicale ed a nove anni ha iniziato di studiare clarinetto con il professor B. Ptáček a Lubenec.Nel 1997 ha concluso con successo gli studi all’Accademia Internazionale di Musica Contemporanea al Conservatorio di Parigi nella classe di A. Damiens ed ha collaborato con D. Robertson e P. Boules.Nell’anno 1998 è entrato all’Accademia di Musica di Basilea nella classe concertistica del prof. F. Benda concludendo gli studi con lode e diplomandosi come solista nell’anno 2000. Negli anni 1996 e 1997 ha vinto il secondo premio nel prestigioso concorso Prix Mercure ORF a Vienna, nel1999 invece ha vinto il concorso BOG di Basilea. Ha svolto la sua attivita in veste di clarinettista solista nella Filarmonia della Boemia Settentrionale (1993-1998), nella Filarmonia di Musica da Camera di Parigi (1996-1997), nell’Orchestra Filarmonica di Dvořák (2000-2002), clarinetto solista nell’Orchestra sinfonica al Festival di Schleswig-Hosltein nel 1998,1997-1999 nell’Orchestra Sinfonica di Basilea. Nel 2000 ha partecipato al tour concertistico con l’Orchestra dei Sinfonici berlinesi. Dall’anno 2001 occupa da ospite il posto di capo clarinettista solista nella Filarmonia Ceca. In qualita di solista si e esibito con l’Orchestra di Basilea, l’Orchestra di Musica da Camera di Praga, la Filarmonia della Boemia Settentrionale, ecc. ed ha interpretato i concerti di tutti gli importanti compositori per clarinetto (F.V. Krommer, C.M. Veber., B.H. Crussel, G. Rossini, C. Nielsen, J.R. Francaix).

Milan Rericha ha collaborato con direttori di fama mondiale come D. Runickles, S. Shalom, D. Kitajenko, Ch. Mackeras, V. Ashkenazy, C. Abbado, A. Borejko, J. Bělohlavek, L. Pešek, J. Kout, ecc. Di rilevanza non trascurabile è la sua attivita nella musica da camera dove ha collaborato in particolare con Quartetto di Herold, Nostic Quartett, Quartetto di Stamica, Amadeus Quartett, ecc. Milan Rericha si e esibito come solista ed anche come membro dell’orchestra in moltissimi palcoscenici dagli Stati Uniti (New York – Carnegie Hall, San Francisco – Symphony Hall, Chicago – Symphony Hall) al Giappone (Tokio – Suntory Hall, Kioto, Nagoia. Osaka). In Europa si e esibito nei piu importanti festival di musica, come il Festival Luzern, Salzburger Festwochen, Wienner Festwochen, Festival Schleswig-Holstein, Primavera di Praga.

<Clicca qui> per vedere le foto della precedente edizione del corso

 

[ENGLISH]

Milan Rericha was born in 1973; He is stable as a guest solo clarinetist of the Czech Philharmonic Orchestra and as principal clarinet of the Quartet of clarinetists of Prague. He is professor of clarinet at the Conservatory of Italian Switzerland in Lugano. Since a young age he revealed a very strong music talent for music and when he was nine he began to study clarinet with Professor B. Ptáček Lubenec. In 1997 he successfully graduated at the International Academy of Contemporary Music at the Paris Conservatory he attended Professor A . Damiens and worked with D. Robertson and P. Boules. In 1998 he entered the Academy of Music in Basel in the concert class of prof. F. Benda concluding his studies and graduated with honors as a soloist in 2000. In 1996 and 1997 he won the second prize in the prestigious Prix Mercure ORF competition in Vienna. In 1999 he won the BOG Basel. He carried out his activity as a clarinet soloist in the North Bohemian Philharmonic (1993-1998), the Philharmonic Chamber Music of Paris (1996-1997), the Philharmonic Orchestra of Dvořák (2000-2002), clarinet soloist in ‘Symphony Orchestra at the Festival of Schleswig-Hosltein in 1998 and since 1997 until 1999 in Basel Symphony Orchestra. In 2000 he was on the concert tour with the Symphonic Orchestra of Berlin. Since 2001 he is guest head clarinet soloist in the Czech Philharmonic Orchestra. In quality of soloist and performed with the Orchestra of Basel, the Chamber Music Orchestra of Prague, the North Bohemian Philharmonic, etc. and has played concerts all important composers for clarinet (FV Krommer, CM Veber., BH Crussel, G. Rossini, C. Nielsen, JR Francaix).

Milan Rericha has collaborated with world-renowned as Runickles D., S. Shalom, D. Kitajenko, Ch. Mackeras, V. Ashkenazy, C. Abbado, A. Borejko, J. Belohlavek, L. Pešek, J. Kout, etc. Of significant importance is its activity in chamber music where he collaborated in particular with Herold Quartet, Nostitz Quartet, Quartet Stamica, Amadeus Quartet, etc. Milan Rericha you and also performed as a soloist and as a member of the orchestra in many stages from the United States (New York – Carnegie Hall, San Francisco – Symphony Hall, Chicago – Symphony Hall) to Japan (Tokyo – Suntory Hall, Kyoto, Nagoia. Osaka). In Europe and performed in the most important music festivals, such as the Festival Luzern, Salzburger Festwochen, Wienner Festwochen, Schleswig-Holstein Festival, the Prague Spring.

<Click here> to see pictures of the previous edition 

 

REGOLAMENTO

La Master-class si terrà a Vicenza-Italia da Venerdi 9 a Domenica 11 Gennaio 2015 a Vicenza. E’ aperta a studenti italiani e esteri. Sarà possibile iscriversi sia come allievi effettivi che come allievi uditori. Alla conclusione del master verrà rilasciato un diploma di partecipazione e di merito agli allievi che avranno frequentato per intero.

Il pianista accompagnatore per chi lo desidera sarà disponibilee pertanto sarà fondamentale segnalare i brani di studio accompagnati dal panoforte all’organizzazione nell’atto dell’iscrizione.

Nella domanda di iscrizione in carta libera, indirizzata ad Orchestra di fiati della provincia di Vicenza, 12-36036 Sandrigo-Vicenza o via e-mail  info@orchestradifiati.com  dovranno essere indicati: nome e cognome, luogo e data di nascita, indirizzo, numero di telefono e indirizzo e-mail.

Gli allievi effettividovranno inoltrare anche un breve curriculum comprendente gli studi e l’eventuale attività didattica e/o concertistica nonché l’elenco dei brani scelti per il corso per il pianista accompagnatore. Gli allievi uditori indicheranno invece, oltre ai dati personali, e la richiesta di essere iscritti in qualità di allievo uditore.

Le domande dovranno pervenire entro Mercoledi 31 Dicembre 2014.

Una quota di iscrizione di euro 20 dovrà essere versata tramite bonifico bancario a Orchestra di fiati della Provincia di Vicenza
Banca popolare di Verona- filiale di Dueville

IBAN IT70X0503460360000000452602 SWIFT BAPPIT21113

Copia della ricevuta del versamento dovrà essere allegata alla domanda di iscrizione. Quota di frequenza di 170.00 Euro per gli allievi Effettivi e 55.00 Euro per
gli allievi Uditori che si può saldare il primo giorno di corso.
Per informazioni sul corso e per necessità legate ad eventuale pernottamento (alcuni posti letto presso famiglie della zona) telefonare a 3402216447

 

[ENGLISH]

REGULATION

The master class will be held in Vicenza, Italy from Friday 9th to Sunday 11th of January 2015. It’s open to Italian and foreign students. It will be possible to register as actual student or as a listener student. At the end of the master we will issue a diploma of attendance and merit to who have participated to the whole class.
The supporting piano player, for the student who desires, will be available on site. Therefore it is very important to let us know the pieces of song you intent to use with the support of the piano in the course at the moment of registration.
In the registration request you have to write: name, last name, place and date of birth, telephone number and e-mail. Send the registration request to: “Orchestra di fiati edlla provincia di Vicenza”, 12-36030 Sandrigo-Vicenza or by e-mail to info@orchestra di fiati.com.
All the actual students must send a short Curriculum Vitae. with the studies, contingent teaching activities or concert activities, and the list of chosen pieces for the course that need supporting piano player. All the listening students, besides personal information, must attach a request to be registered as a listening student.
Your request must be sent by Wednesday December 31, 2014.
The registration fee of 20 euros must be paid through a bank money tranfer to Orchestra di fiati della provincia di Vicenza
Banca Popolare di Verona-Dueville branch

IBAN IT70X0503460360000000452602 SWIFT BAPPIT21113

A Copy of the receipt must be attached to the registration request

Attendance fee is 170 Euros for the actual students and 55 Euros for the listening students. You may pay on the first day of the class.
For more information about the master class or for information about overnight staying (some families in the area have available beds)

call (+39)340-2216447

Image

CARMINA BURANA : Orchestra, Coro e Balletto – Verona (Teatro Camploy)

Martedì 12 novembre 2013, ORE 21 

TEATRO CAMPLOY – VERONA

 

ORCHESTRA DI FIATI DELLA PROVINCIA DI VICENZA

Coro e Coro Voci Bianche “I MUSICI DI SANTA CECILIA”

Solisti: Lara Matteini, Cosimo D’Adamo, Nico Mamone

Balletto della scuola di danza “DANCE ENERGY”

presentano

C A R M I N A   B U R A N A

di

CARL ORFF

 

dirige: DORINO SIGNORINI

 

Carmina burana è una cantata scenica composta da Carl Orff tra il 1935 e il 1936, ed è basata su 24 poemi tra quelli trovati nei testi poetici medievali omonimi. Il titolo completo è “Carmina burana: Cantiones profanae cantoribus et choris cantandae, comitantibus instrumentis atque imaginibus magicis“.

Carmina Burana è il titolo (non originale) di una raccolta di componimenti poetici medievali reperita presso il monastero di Benediktbeuern, in Alta Baviera. Alcuni di questi testi sono corredati di notazione musicale adiastematica (neumi in campo aperto), pressoché impossibile da interpretarsi. Il musicista tedesco fu attratto in particolare dalla varietà degli argomenti trattati nelle poesie della silloge bavarese: iniziò dunque a elaborarne musicalmente alcune, fino a completare 24 brani, per la maggior parte con testo latino; fanno eccezione un brano in alto tedesco medio e uno in provenzale.

Dopo la prima rappresentazione a Francoforte, Orff ottenne un grandissimo successo, e la cantata fu eseguita in altre città tedesche e, nonostante fosse molto ostacolata dal regime nazista per il tono erotico di alcuni canti, divenne l’opera musicale più conosciuta tra quelle composte durante il periodo nazista.

L’opera è strutturata in un prologo, cinque parti e un finale (ripetizione della prima sezione del prologo):

  • Prologo: Fortuna imperatrix mundi (“Sorte imperatrice del mondo”), nel quale è presente il famoso brano O Fortuna; consiste in una serie di improperi contro la sorte, che governa secondo il proprio capriccio il destino degli uomini, e consiste in due sezioni:
    • O Fortuna
    • Fortunae plango vulnera
  • Prima parte: Primo vere (“In primavera”), in cui si celebra l’aspetto lieto della primavera:
    • Veris laeta facies
    • Omnia sol temperat
    • Ecce gratum
  • Seconda parte: Uf dem Anger (“Nel prato”), nel quale compaiono brani in antico alto tedesco (interamente o in parte):
    • Tanz (l’unico brano interamente strumentale)
    • Floret silva nobilis
    • Chramer, gip die varwe mir
    • Reie (o Swaz hie gat umbe)
    • Were diu werlt alle min
  • Terza parte: In taberna (“All’osteria”), comprendente brani ispirati dalla vita sregolata dei clerici vagantes, il gioco d’azzardo, il buon bere e il ben mangiare:
    • Aestuans interius
    • Olim lacus colueram
    • Ego sum abbas
    • In taberna quando sumus
  • Quarta parte: Cours d’amours (“La corte d’amore”), che contiene brani che inneggiano all’amore sensuale:
    • Amor volat undique
    • Dies, nox et omnia (in parte in provenzale)
    • Stetit puella
    • Circa mea pectora
    • Si puer cum puellula
    • Veni, veni, venias
    • In trutina
    • Tempus est iocundum
    • Dulcissime
  • Quinta parte: Blanziflor et Helena (“Biancofiore ed Elena“), che segna la conclusione della parte precedente:
    • Ave formosissima
  • Finale: Fortuna imperatrix mundi, che ripete il brano iniziale:
    • O fortuna

L’opera non segue una trama precisa ma parte della struttura della composizione si basa sul concetto del giro della Ruota della fortuna: infatti sulla prima pagina della raccolta dei poemi è rappresentata la ruota con quattro frasi posizionate intorno quest’ultimo.

[FONTE: Wikipedia] 

Image

CONCERTO DI CAPODANNO 2013

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

5 Gennaio 2013 – ore 21 –  TEATRO COMUNALE – Thiene (VI)

Novità e tradizione insieme per un augurio di uno speciale 2013.

Il Concerto di Capodanno è una tradizione che a Thiene richiama da alcuni anni un folto pubblico. Organizzato dal Comune di Thiene, Assessorato alla Cultura in collaborazione con l’Associazione Età Serena, avrà luogo Sabato 5 Gennaio 2013 alle ore 21 nella prestigiosa cornice del Teatro Comunale.

 

Musiche di:  Verdi, Wagner,  Feliciani, Kunze, Fucik, Andreson, Reineke

 

Image

VIVALDI & JAZZ MUSIC

“IL RESPIRO DELLA MUSICA”

Sperimentazione, tradizione ed il tema del Jazz:

La nostra associazione prosegue il proprio percorso verso molteplici direzioni,  non solo fare musica con concerti o partecipazioni ad eventi musicali,  ma anche formazione e divulgazione di una cultura musicale più ampia, attraverso l’organizzazione di masterclass e workshop  specifici anche su temi particolari. L’intento è quello di portare a tutti la conoscenza della musica eseguita da strumenti a fiato,  attraverso vari stili e generi musicali,  proponendosi in diverse formazioni orchestrali sempre comunque col nome di “Orchestra di Fiati della Provincia di Vicenza”.

Già poco più di un mese fa, una selezionata formazione di 30 musicisti, di fiati e percussioni,  si è esibita al Teatro Astra di Vicenza con un innovativo progetto dal titolo “Il respiro della Musica”: uno spettacolo nato da una particolare richiesta della Fondazione “Zambon Open Education” (Zoé): un evento musicale sul tema del Respiro collegato al suono, una serata musicale proposta a chiusura della nota rassegna culturale vicentina “Vivere Sani Vivere Bene 2012”.

La collaborazione con il compositore e jazzista Alessandro Cerino  ha reso possibile la creazione di uno spettacolo a tutto tondo con più elementi artistici. Oltre alla musica meramente eseguita, hanno trovato spazio l’improvvisazione, la poesia, la recitazione in una sorta di alternanza tra suono e parole, tra cadenze e arrangiamenti inediti: la musica classica dei grandi maestri quali Mozart e Vivaldi, viene contrapposta e allo stesso tempo fusa allo stile jazz e all’improvvisazione. L’orchestra ha potuto mettere in luce sonorità timbriche e colori attraverso strumenti  fiato che difficilmente siamo abituati sentire nelle orchestre e nelle bande: una proposta musicale raffinata, ma non ermetica per l’attento pubblico che in sala ha fatto segnare il tutto esaurito. Alessandro Cerino si è esibito in assoli al sax soprano, al sax alto, al clarinetto basso , al flauto traverso e al flauto basso, nonché compositore  di alcuni brani e autore degli  arrangiamenti scritti per la serata, tra i quali spiccano le quattro stagioni di Vivaldi, riscritti e stravolti in chiave jazz.

Ecco alcune immagini della fantastica serata vicentina…